Eʹ NATA UNA STELLA. LA CANTANTE CREMASCA ANNA CACOPARDO, IN ARTE “CARA”, INTERPRETE DELLA NUOVA HIT ESTIVA “QUE TAL”, DOPO IL SUCCESSO DEL BRANO CON FEDEZ (BY DAVIDE SIMONETTA)

3 Giugno 2021 Di Renato Crotti

DI STEFANO MAURI:

E l’artista cremasca Anna Cacopardo, in arte Cara, ad interpretare insieme a Boro Boro, la nuova canzone “Que Tal”, pezzo, dal sapore estivo in salsa reggaeton, scritto da Federica Abbate, Alex Raige Vella e Mattia Cerri (il mitico Dj Cino), prodotto da Cino e JVLI. Il brano è stato lanciato oggi.

Cara, giovane artista di origini cremasche, poco più che ventenne, reduce dal successo del singolo (uscito nella primavera 2020) “Le Feste di Pablo” in collaborazione con Fedez (scritto e prodotto dal cremasco Davide Simonetta, articolo al link: https://www.renatocrotti.it/2021/05/28/il-cremasco-che-fa-cantare-fedez-e-michielin-annalisa-e-ferro-renga-e-ghali-giorgia-e-mengoni-e-lautore-davide-simonetta/ ) ha ottenuto oltre 23 milioni di stream su Spotify, oltre 10 milioni di visualizzazioni su YouTube e la certificazione Disco di Platino.

Si è avvicinata alla musica sin da bambina, frequentando la scuola musicale Consorzio Concorde di Crema, nella sezione canto. Appassionata del cantautorato italiano e del pop internazionale inizia il suo percorso musicale con esibizioni live in sessione acustica, proponendo anche brani inediti da lei scritti. Nel 2017 ha partecipato al Tour Music Fest di Mogol, arrivando in semifinale a Roma e, con un suo brano inedito, al concorso di Area Sanremo tour 2017, arrivando in finale. Dopo essersi iscritta all’Accademia di Musica NAM di Milano, al corso di Canto Moderno, ha iniziato da qualche anno un percorso musicale proprio, componendo sia testi che musica.

Ho grandi aspettative e ferma volontà e per questo a volte sono molto severa con me stessa” ha affermato in una recente intervista rilasciata a “Repubblica”, “Il mio sogno è non trovarmi mai a dire “sono arrivata”, o che non posso andare oltre. Sono una persona che ama imparare sempre, ovunque, da chiunque. Ascolto moltissima musica, amo i Brockhampton, James Blake, Rosalía, Tyler – The Creator e tanti altri. Fin da piccola ho però avuto delle buone guide, in casa si ascoltava sempre musica, Pink Floyd, Bowie, Lennon e tanto cantautorato: De André, De Gregori, Dalla”. Il suo nome d’arte deriva proprio dall’omonimo successo di Lucio Dalla: “Canzone magica, a cui tengo tantissimo, ne ho fatto il mio modo di prendere le cose della vita. Dalla è un grande maestro”.

Il primo singolo di CARA si intitolava “Mi Serve” e risale a luglio 2019. A novembre dello stesso anno ne è uscito il Remix insieme a Samuel Heron. Il 13 marzo 2020 il suo secondo singolo dal titolo “Le Feste di Pablo”. Il 9 aprile il remix ufficiale di quest’ultimo singolo, realizzato in collaborazione con Fedez. “”È un pezzo che era già uscito prima dell’incontro con Fedez. Lui un giorno l’ha sentito dal mio produttore, “d.whale”, e poi è successo che ci siamo visti in uno studio vicino a Crema, passando una giornata intera a parlare, a confrontarci su tutto, in uno scambio che mi ha lasciato tracce importanti, umane e musicali. Solo dopo è arrivata l’idea di collaborare, quando mi ha chiesto se volessi riprendere il pezzo, con l’aggiunta di una strofa sua. Una sorpresa bellissima e inaspettata“.