IL CREMASCO CARLO CABINI PRIMO NEL CAMPIONATO RALLY MOTO. FIGLIO DEL “RE DELLA DAKAR” ANTONIO. E LA SORELLA RAFFAELLA NON È DA MENO

9 Luglio 2021 Di Renato Crotti

DI MARIO NICHETTI

                                                                               Carlo Augusto Cabini, classe, ’98 da Crema è oggi al primo posto nel campionato di Rally 2 ed è stato campione italiano di Moto Rally in sella alla sua alla Honda CRF 450 Rally RS. Il cremasco è top driver del Motoclub Fast Team, affidato alle cure dell’orobico team manager Simone Agazzi. La passione motoristica scorre nel sangue della famiglia Cabini. L’anno scorso ha fatto la Parigi Dakar in camion, seguendo il papà Antonio, che ha all’attivo ben dodici Dakar. Lo ha seguito prima in moto, poi in camion. Amante delle Lasagne, del calcetto e del tennis, abbina alla passione lo studio: è al terzo anno Fisica, prossimo alla laurea. Anche Raffaella, sorella di carlo, corre in moto ottenendo ottimi risultati.

Sarà un caso, ma il suo segno zodiacale è lo Scorpione e, come il piccolo animaletto. quando punge gli avversari li mette ko. Il suo palmarès non lascia dubbi. Gradino più alto del podio nell’ Italiano Motorally Classe 50, Trofeo Under 23 Motorally e nel Serres Rally Classe 250. Secondo posto all’Italiano Raid TT e al Motorally Classe B. Bronzo al Serres Rally Assoluta. Solo per citare i risultati maggiormente eclatanti. Corre da quando aveva otto anni.

Nei giorni scorsi ha vinto lo SilkWay Rally in Russia, una gara in cui i piloti devono fare anche da meccanico della propria due ruote. Il prossimo appuntamento sarà con il Rally del Marocco, tappa obbligata per aggiudicarsi la partecipazione ad eventuali future Dakar. Oggi è al primo posto nel campionato di Rally 2. Un dato è certo: farà molto parlare di sé in futuro. Buon sangue non me