EMMANUEL, IL “GIGANTE BUONO” CREMASCO. A 18 ANNI, DOMANI DEBUTTA IN ESTONIA NELLA SQUADRA AZZURRA AGLI EUROPEI DI ATLETICA. Ѐ GIA CAMPIONE ITALIANO

15 Luglio 2021 Di Renato Crotti

DI ROBERTO GUGLIELMI

Lo chiamano il “gigante buono”, per via della sua imponente prestanza fisica e del carattere mite. Fuori dalla pedana. Quando entra in gara, si trasforma e non lascia nulla agli avversari. È Emmanuel Segond Musumary, diciottenne di Crema allenato da Andrea Cacopardo e gareggia per l’Atletica Estrada.

Emmanuel si preannuncia grande protagonista al Campionato Europeo di Atletica Leggera Under 20, che inizierà il 16 luglio a Tallinn in Estonia. Sarà la prima volta che indosserà la maglia azzurra. Categoria lancio del peso, Emmanuel si è aggiudicato l’accesso piazzando due colpi dei suoi e migliorando due volte il primato personale nel getto del peso da 6 kg. Prima a Rovellasca (Co) ha vinto la gara migliorando il personale di ben 20 centimetri con 17,84 metri, misura che gli ha consegnato il lasciapassare per gli Europei Under 20 a Tallinn. Il giorno dopo, Musumary ha gareggiato a Piacenza e si è ancora superato arrivando ai 17,98 mt, decima prestazione di sempre in Italia della categoria.

Sono misure che da tanto tempo cercavo e sapevo di poter raggiungere” disse dopo il raggiungimento dei nuovi record personali, “sono arrivato a questa gara con la testa liberissima e mi sono detto: vada come vada. Sono felicissimo di quello che ho fatto, era uno degli obiettivi principali della stagione all’aperto. Fatto il nuovo personale poi a Piacenza mi sentivo in grado di fare qualsiasi cosa. Mentalmente, cambia tutto e vai in pedana senza pensieri, cercando di fare il tuo meglio senza avvertire tensione, e così viene fuori il meglio di te stesso“.

Un traguardo frutto di pesantissimi allenamenti, sacrifici, determinazione ed ostacoli di varia natura da superare per il giovanissimo atleta che, oltre ad allenarsi e gareggiare, lavora come perito meccanico in un’industria metalmeccanica locale. Arriva a Tallin carico e dopo un pesante allenamento preparatorio.

Sarò all’esordio assoluto con la maglia Azzurra e ne sono orgoglioso. Lo scorso anno per il Covid è saltata la gara europea. Non so bene cosa posso fare, il mio allenatore Cacopardo mi ha dato alcune misure degli avversari, ma quello che conta è che ci arrivo libero da ogni pensiero, avendo centrato già gli obiettivi. Mi sono allenato a Treviglio, a Crema e Lodi con Paolo Vailati (che fa parte del progetto regionale giovani tecnici della Federazione, ndr)“.

Emmanuel sarà in gara nel suo getto del peso, di cui è campione in carica indoor e outdoor con all’attivo già sei titoli nazionali nella specialità fra le varie categorie.

Crema farà il tifo per il suo gigante.