È CREMONESE LA MAMMA DELL’ORO OLIMPICO MARCELL JACOBS. DALL’INFANZIA NEGLI USA, AL PADRE MILITARE IN COREA

2 Agosto 2021 Di Renato Crotti

C’è un aspetto non citato dai grandi media nazionali che hanno celebrato la fantastica, inattesa, storica vittoria della medaglia d’oro Marcell Jacobs. La mamma. Viviana Masini, infatti è una energica donna cremonese, tosta e determinata quanto il “figlio del vento” eroe di Tokyo 2020.

Viviana Masini, che ora gestisce un hotel a Desenzano del Garda, ha frequentato l’Istituto tecnico commerciale Beltrami di Cremona. Terminati gli studi, la donna incontrò un marine statunitense di stanza nella base Nato di Vicenza, nella caserma Ederle. I tre hanno vissuto in Texas fino ai 18 mesi del piccolo Jacobs. Poi il ritorno in Italia e la fine della relazione.

È nato quando io avevo 18 anni e il papà 20, ci siamo dovuti trasferire in America, poi il padre è stato mandato in Corea quando Marcell aveva un anno, gli ho dovuto fare da padre e madre, ha avuto anche problemi fisici da piccolo” ha ricordato Viviana ai microfoni delle tv del mondo. Lamont, veterano di guerra, come ricordano le tante foto in divisa di quando era giovane pubblicate sul suo profilo social, non ha potuto essere un padre presente. La riconciliazione con il figlio è avvenuta in età adulta, ma è stata fondamentale per la carriera di Marcell.

Subito dopo la vittoria, Jacobs ha voluto rivolgere un pensiero anche al papà: «Non è ancora tutto risolto, però adesso almeno ci parliamo: il traduttore di Google mi dà una mano con la lingua». Medaglia d’oro anche nella vita.