A CASALMAGGIORE L’ORO OLIMPICO CON FAUSTO DESALU NELLA STAFFETTA 4X100. È CRESCIUTO NELLA SOCIETÁ LOCALE INTERFLUMINA: ECCO LA SUA STORIA

6 Agosto 2021 Di Renato Crotti

Grande festa a Casalmaggiore e alla società di atletica locale “Interflumina per la medaglia d’oro nella staffetta 4×100 delle Olimpiadi di Tokyo del quartetto azzurro composto da Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu, che ha chiuso la gara ha chiuso la gara in 37″50, precedendo Gran Bretagna (37″51) e Canada (37″70).

Eseosa Fostine Desalu, (Il cognome si pronuncia Desalù) detto Fausto è infatti nato a Casalmaggiore il 19 febbraio 1994 e fino a17 anni Fausto Desalu ha vissuto a Breda Cisoni (frazione del comune di Sabbioneta

La famiglia è di origini nigeriane, ma “Fausto” (questa la traduzione letterale del nome africano e così viene chiamato da tutti) è nato e cresciuto in Italia. Ha acquisito la cittadinanza quando è diventato maggiorenne, nell’inverno 2012. Per un breve periodo ha giocato a calcio, poi nel 2007 è stato coinvolto come atleta dal tecnico Giangiacomo Contini, nell’Interflumina di Casalmaggiore animata da Carlo Stassano.

Nel 2011, pur ancora nigeriano, avrebbe stabilito il primato allievi dei 60 ostacoli indoor con 7.86 vincendo i campionati tricolori ad Ancona. La sua strada era però nella velocità senza barriere e si è rivelato come grande prospetto dei 200 metri. Nel 2016 è diventato il terzo italiano all time sulla distanza, dietro Pietro Mennea e Andrew Howe, correndo agli Assoluti di Rieti in 20.31, mentre nel 2018 è sceso a 20.13 agli Europei di Berlino, secondo azzurro di sempre.

Dall’autunno 2018 si allena a Parma con Sebastian Bacchieri. Appassionato di musica metal, ha suonato la batteria in un gruppo, oltre a essere un amante di cinecomics e anime.

Curriculum (200m, R/4x100m) Titoli italiani assoluti: 3 (2016-2017-2021); Giochi olimpici: 2016 (bat); Mondiali: 2019 (sf); Europei: 2014 (sf, fin/R), 2016 (sf), 2018 (6, bat/R); Mondiali U20: 2012 (bat, bat/R); Europei U20: 2013 (5, 3/R); Giochi del Mediterraneo: 2018 (2, 1/R); Europei a squadre: 2014 (3/R), 2017 (6/R, 7/4x400m), 2019 (2, 6/R), 2021 (1, 5/R); World Relays: 2015 (13/R), 2017 (bat/R), 2019 (fin/R), 202