MATTEO MULANZZANI DEL KICKBOXING CREMA TRIONFA ALL’ANTARES FIGHT NIGHT SBARAGLIANDO ITALIANI, SPAGNOLI E AUSTRIACI

14 Agosto 2021 Di Renato Crotti

DI STEFANO MAURI

                                                                               Ѐ un periodo d’oro, è il caso di dirlo, per lo sport locale. Il cremasco Matteo Mulazzani del Kickboxing Crema è salito sul podio più alto all’ “Antares Fight Night”, galà dei professionisti di kickboxing che si è svolto a Edolo.

Scandita da sedici incontri, la manifestazione d’interesse internazionale ha coinvolto i migliori atleti italiani, oltre a professionisti provenienti da Spagna, Austria e Camerun. Tra i premi più ambiti, la cintura per un titolo italiano e uno europeo.

Il piazzale Brigata Orobica Alpina di Edolo è stato trasformato in un’arena da combattimento, coperta da una struttura in ferro messa a disposizione dalla Pro Loco del Comune ospitante.

Matteo Mulazzani, accompagnato dagli allenatori Marco Verdelli e Cristiano Lodola è salito sul ring nel tardo pomeriggio. Oltre all’emozione, il desiderio di dominare il quadrato e mettere a frutto mesi di allenamento e impegno, con il sostegno degli altri Agonisti Cremaschi, Debora, Camilla ed Elisa, compagne di squadra.

Di fronte a Matteo, il bolognese Nicolò Bacileri, del Team Kombat Sports. La sfida – nella main card – si gioca in un solo match, su tre riprese da 1 minuto e 30 secondi l’una. Matteo si è aggiudicato il primo round contenendo l’irruenza dell’avversario, schivando i colpi e contrattaccando con la precisione che lo contraddistingue.

Il secondo tempo, iniziato in sordina per l’avversario, che ha poi tenta di replicare la strategia del fighter cremasco, lasciando forse troppa iniziativa. Matteo ha colto l’occasione e attaccato in modo deciso, assestando serie da 4-5 colpi al rivale bolognese senza lasciare margine di ripresa.

La fatica s’è fatta sentire nell’round, che ha visto colpi un poco scomposti da parte di entrambi gli atleti: Matteo è riuscito a mantenere il controllo dell’avversario, che a tratti ha reagito con decisione, ma non è riuscito a sopraffare il nostro fighter.

Durante la premiazione la gioia è stata grande, come l’entusiasmo per essere tornati a combattere dopo un anno e mezzo di pausa forzata. Mesi difficili per agonisti e amatori del team cremasco, che nonostante tutto hanno saputo tornare sul ring con determinazione e voglia di dare il meglio.

La partecipazione del pubblico non si è fatta attendere: già l’inizio del gala, verso le 17, ha raccolto circa 300 persone a bordo ring, fino a raggiungere un totale di 750 spettatori durante i match di maggiore rilievo.

Il mese di agosto sarà una meritata pausa, in vista della ripresa degli allenamenti: bambini, nuovi, avanzati e agonisti torneranno in palestra a settembre, pronti a ripartire.

Fonte: Kickboxing Crema