LA LOTTA CONTRO IL TUMORE E LE PESANTI AVVERSITÁ DELLA VITA: LOTTARE SEMPRE E ANDARE AVANTI. PER VINCERE. Ѐ IL MESSAGGIO DI “AL DI LÁ DELLA TEMPESTA”, IL LIBRO DELLA CREMASCA SARA VILLA

16 Agosto 2021 Di Renato Crotti

DI ROBERTO GUGLIELMI

Biografia di una vita, non illustre, ma sicuramente densa di eventi, purtroppo, anche molto dolorosi che hanno permesso alla protagonista di arricchirsi, non tanto sul piano dei beni materiali quanto di quelli morali/spirituali”, così la docente Rosangela Lucini descrive il bellissimo e intenso libro “Al di là della tempesta” della cremasca Sara Villa. “Non è la vita di un’eroina con la E maiuscola, è la vita di una persona “normalissima” che, proprio per questo, diventa l’eroe di tutti i giorni, che non si stanca mai di combattere contro le avversità che, purtroppo, il destino le ha riservato più volte”.

Al di là della tempesta” non è la solita autobiografia lenta e spesso noiosa, ma un libro che ha tanti di quegli intrecci ed eventi che sembra un vero romanzo. Si caratterizza subito per la passione della protagonista per la medicina alternativa, passione che ha sempre avuto fin da bambina.

Dalle prime pagine si capisce già che Sara ha una personalità forte ma allo stesso tempo delicata. La decennale lotta che la madre Giuliana intraprende contro il cancro, scoperto solo alla nascita di Sara, è l’inizio di un’infanzia difficile per lei.
All’ultimo anno di liceo scopre anche lei di avere un tumore, ma Sara è forte e grazie alla giovane età si riprende, riesce a diplomarsi e trova l’amore.

Si sposa ma dopo qualche anno l’amara e dolorosa scoperta che sconvolgerà la sua vita. Iniziano anni di calvario, ma ancora Sara riesce a cambiare vita e lavoro, si dà un’altra opportunità e inizia ad amare di nuovo, ma quando il secondo matrimonio è alle porte, per l’ennesima volta la sua vita si stravolge e precipita nel buio e nel dolore.

Scrittura semplice e scorrevole, ma nel contempo coinvolgente. Ѐ un libro che, una volta iniziato, non ti permette più di lasciarlo finché non arrivi a conoscerne i più reconditi risvolti e le relative conseguenze.

Sara dà una grande lezione al lettore: lottare sempre per ciò che si vuole raggiungere, lottare per la vita e amare incondizionatamente e soprattutto amarsi e realizzarsi. Un romanzo avvincente che purtroppo e’ la vera vita di una persona che ne ha passate tante. Questa autobiografia dà un insegnamento a chi la legge, soprattutto è adatta a chi ha bisogno di sostegno in un momento difficile e delicato e a coloro che si demoralizzano ben prima di riuscire a realizzare i propri sogni.

Ti lascia impresso nella mente che la vita va e deve sempre andare avanti e che occorre lottare sempre per ciò che amiamo, perché ne vale la pena, e che solo con il proprio impegno è possibile superare le avversità e gli ostacoli.

Grande esempio di resilienza” conclude la professoressa Lucini, “l’autrice ha condotto questo suo racconto di vita rendendoci partecipi di ogni più piccolo particolare riguardante le sue emozioni più profonde, facendoci condividere le sue gioie e le sue sofferenze ed offrendoci, così, un grande insegnamento”.