UNA COMUNITÁ PER GLI AMANTI DELLA CORSA A PIEDI ED IN BICI GRAZIE ALLA APP “PLACETO RUN” IDEATA DA DUE RAGAZZI CREMASCHI. ECCO CHI SONO E COSA PREVEDE L’IDEA

19 Agosto 2021 Di Renato Crotti

DI ROBERTO GUGLIELMI

L’idea è nata a due giovani cremaschi. Luca Somensi e Lisa Locatelli (GTA Crema), due runner di Capergnanica. Il fatto che siano marito e moglie è risaputo per un semplice fatto: nell’ottobre 2018 Lisa vinse la mezza maratona di Palermo ed al traguardo non trovò solo la medaglia d’oro. Luca, all’epoca suo fidanzato da quattro anni, l’attese in ginocchio e le porse la fede nuziale. Lei disse sì e aggiunse all’oro della medaglia, quello della fede. Molto più prezioso.

Recentemente i due runner hanno deciso di condividere la loro passione sportiva con altri amanti della corsa, inventando l’App “PlaceToRun” (scaricabile gratuitamente dal cellulare. Vedi il sito www.placetorun.it).

Il 42% dei corridori italiani afferma che praticherebbe più attività all’aria aperta, se ci fosse una comunità online di persone con lo stesso interesse e la possibilità di conoscersi, organizzare e condividere la stessa passione” spiegano dal loto sito (è attiva anche una pagina Facebook), “è nata così l’idea di PlaceToRun, un nuovo progetto e una nuova filosofia di fare sport che permette di praticare sport e condividere il proprio allenamento, sessione di attività outdoor, dalla semplice camminata, alla corsa, bike, e molto altro”.

Partecipare è molto semplice: una volta scaricata l’app sarà possibile creare un nuovo workout o partecipare ai workout organizzati in zona.

L’iniziativa vuole anche coinvolgere i Comuni, per “trasformare le città da smart a sport city, costruire comunità di persone che condividono le proprie passioni”. In questo contesto è prevista la creazione dei “PlaceToRun Plus”, ossia punti di ritrovo selezionati per chi vuole condividere l’attività outdoor.

I luoghi PTR Plus offrono servizi come: parcheggio, deposito zaino, custodia oggetti, servizi igienici, e alla fine del workout si potrà prendere un semplice caffè, un buon aperitivo o addirittura approfittare di piatti freddi o caldi o visitare le bellezze artistiche e culturali della zona.

Nel Cremasco ha già aderito il comune di Ripalta Cremasca. I punti di «raduno» sono stati posizionati a Ripalta Nuova, San Michele, Bolzone e Zappello, principalmente nelle piazze e in punti d’interesse paesaggistico. La novità ha subito incontrato il gradimento del sindaco Aries Bonazza e dell’assessore Marianna Aschedamini.

L’aspetto innovativo” spiega l’assessore Aschedamini, “è che l’applicazione non è riservata solo a runners e ciclisti che praticano sistematicamente lo sport, ma è rivolta anche a coloro che vogliono organizzare e incontrarsi per fare una piccola passeggiata a piedi o in bici, giovani, adulti, anziani. L’obiettivo è di passare dal virtuale dei social all’incontro reale. Non serve essere per forza un gruppo numeroso. L’importante è incontrare e incontrarsi condividendo qualche ora passeggiando o pedalando”.