RUBRICA “LE DELIZIE DEL PALATO” A CURA DI STEFANO MAURI:                            A CRESPIATICA, SULLE ORME DEL DRAGO AL “TARANTASIO’S TUBE” DI GRAZIANOPAVESI. DALLA BANCA ALLA RISTORAZIONE, DALL’ITALIA ALLA SPAGNA

RUBRICA “LE DELIZIE DEL PALATO” A CURA DI STEFANO MAURI: A CRESPIATICA, SULLE ORME DEL DRAGO AL “TARANTASIO’S TUBE” DI GRAZIANOPAVESI. DALLA BANCA ALLA RISTORAZIONE, DALL’ITALIA ALLA SPAGNA

11 Settembre 2021 Di Renato Crotti

DI STEFANO MAURI

Il RistoPub Tarantasio’s Tube di Crespiatica (Lodi) di Graziano Pavesi altro non è che lo sbocco naturale e ponderato della grande passione del titolare per l’enogastronomia.

Come mai hai scelto un nome mitologico, mistico qual è appunto Tarantasio per la tua attività? “Per omaggio alla storia locale e per non essere banale. Sia per colpire nel segno e attirare attenzione sul web e non solo, sia per ricordare il leggendario drago che terrorizzava gli abitanti del Lago Gerundo. Crespiatica è un paese sospeso, al confine tra le provincie di Cremona e Lodi, avevo pure pensato di chiamare il mio locale Dogana, ma Tarantasio l’ho trovato più originale”.

Arrivi da altre esperienze lavorative: perché la svolta della ristorazione?

Per me il Tarantasio Stube è la sintesi delle mie passioni per il cibo, il vino, la birra, i territori montani del Trentino e marini spagnoli di Ibiza. Ѐ il mio luogo del cuore e ho deciso di condividerlo. E, al netto del Covid 19 e della crisi da pandemia sanitaria, oggi sono felice della scelta fatta e di aver svoltato. Tra l’altro, durante la mia precedente esperienza lavorativa bancaria interagivo con ristoratori, cuochi e sommelier, condividendo con loro, già da allora la mia vocazione gourmet. Era insomma inevitabile arrivare a vivere, l’esperienza, da attore protagonista nel settore enogastronomico, giunta con Tarantasio Stube”.

Ti piacciono i Tortelli Cremaschi? “Non sono nel mio menù stagionale e mutevole, ma mi piacciono. Appena ho un attimo libero li degusto alla Trattoria Al Balurdù di Crema. Ah consiglio di abbinarli alla birra, Made in Crema, “Mostaccina” prodotta nel birrificio artigianale cremasco The Beer District e disponibile al Tarantasio”. 

Da interista vero, aderiresti al progetto Interspac teso a finanziare il team nerazzurro lanciato dall’economista cremonese Carlo Cottarelli? “Prontissimo a scendere in campo, pensa che volevo creare un Inter Club al Tarantasio”.

Ho provato le atmosfere, particolari, dense, speciali del Tarantasio lo scorso mese d’agosto, cenando a base di una spettacolare selezione di salumi, impreziosita da specialità iberiche, terminando il pasto, cullato da seducente Droppello Tenuta Bianco 2018 della cantina Fertuna, meraviglioso bianco fermo toscano ottenuto da uve Sangiovese vinificate in bianco, con un hamburger artigianale. Ah … al Tarantasio, posticino d’autore, non ci sono solo birre: degustare per credere!

Il locale di Graziano Pavesi, aperto alla sera dal mercoledì alla domenica, con le sue pizze (ogni città e paese del Gerundo ne ha una personalizzata) i suoi piatti fantastici, le birre e i vini, non è il classico pub, non è un ristorante, non è una birreria ma è semplicemente il Tarantasio Stube: caldo, accogliente, gustoso, avvolgente, creativo, innovativo, sorprendente, unico, da provare e … da Chapeau!