LE METE, LE STORIE E LE RICETTE GOLOSE DI ANTONIO E ORNELLA BONETTI: OGGI LA VENDEMMIA IN FRANCIANCORTA, RICORDI D’ESTATE ED I BISCOTTI “MEINI” (RICETTA COMPRESA)

LE METE, LE STORIE E LE RICETTE GOLOSE DI ANTONIO E ORNELLA BONETTI: OGGI LA VENDEMMIA IN FRANCIANCORTA, RICORDI D’ESTATE ED I BISCOTTI “MEINI” (RICETTA COMPRESA)

7 Ottobre 2021 Di Renato Crotti

DI ANTONIO BONETTI

L’Autunno è bello, a volte bellissimo. Sono in Franciacorta, con Ornella, in casa di amici carissimi. Il pomeridiano sole di settembre illumina violentemente le decine di filari ordinatamente esposti; da lontano riconosco le porzioni di vigna con la nera uva di Pinot non ancora raccolta; Chardonnay e Pinot Bianco son già in cantina. Foglie secche, gialle, gialline, ma ancora tanto verde: uno spettacolo meraviglioso.

Sul terrazzo di casa la mia allegra brigata di amici, riunita per golosa merenda, si gode il sole, il piacevole tepore, la tranquilla quiete. Nei bicchieri gli spumanti di casa Radici, cantina Ronco Calino.  In tavola “nobile salame cremasco”, formaggi di Franciacorta ben stagionati e friabilissimi “Meini“, biscotti ricchi di burro e farina di granoturco, amorevolmente preparati da amica di Lodi.

Si parla di vacanze, con gioia e rimpianto: dolci felici giorni di vacanza, senza impegni di lavoro, godendo di tanto ozio e attimi di silenzio, frenetiche giornate lungo il mare di Liguria, e rilassanti camminate nella profonda Alta Badia, e … e al solito da buon affabulatore, non mi trattengo dal raccontare in maniera romanzata delle mie passate vacanze, delle nuove scoperte ricette, del vino ultimamente bevuto, del pane fragrante di forno, di allegre merende, e ricordare con struggente nostalgia intime serate e notti insonni con amici carissimi.

Tanti momenti di folle allegria quando nell’ultima settimana di giugno con caicco turco si veleggiava tra isole e approdi di Croazia, Grecia e Turchia, per spensierata libera vita… per un attimo illusi di essere lontani dal solito e scontato, … per un attimo illusi di continuare, in sincera amicizia, per sempre … Soste memorabili, soste da raccontare e ricordare, con un fresco sorso di Franciacorta.

Sono le diciannove: tra poco saremo tutti a tavola per un corroborante “primo piatto”. Un sole radente, brillante e caldo illumina l’acqua della piscina, il verde prato, le piante da frutta, filari di vitigni, rade rosse rose, … “…a me piace l’Estate ma è così bello l’Autunno, … in Franciacorta.

  SETTEMBRE 2021  I “MEINI” DELL’AMICA CLAUDIA  
  Ingredienti per circa 30 Meini   300 g di farina di mais fioretto (è macinata molto finemente, adatta ai dolci) 150 g di farina bianca 00 3 uova intere medie 200 g di burro morbido 200 g di zucchero semolato 1 bustina di lievito per dolci    Setacciare le due farine e il lievito in una ciotola, unire lo zucchero, il burro morbido, le uova e mescolare fino ad ottenere un morbido impasto che assomiglia ad una frolla.   Formare un panetto e metterlo a raffreddare in frigorifero per un’ora. Poi formare palline grandi come una noce, circa 30 grammi, che vanno poi schiacciate e disposte ben distanziate su di una teglia ricoperta di carta forno. Infornare a 170-180° per 10-15 minuti, fino a quando cominceranno a dorare e a scurirsi leggermente sui bordi. Fare intiepidire su di una gratella e cospargere con zucchero a velo.    
   I Meini sono buoni mangiati soli, insostituibili per degustare un Franciacorta millesimato, ma solo favolosi con la panna fresca, sbriciolati in ampio piatto fondo, con panna ben fredda, golosamente mangiati a cucchiaio.  Amen